Stereotipo

vesuvielli

Ich bin neapolitanischen.

Io sono napoletana, ma vivo a Benevento per caso e per amore (che hanno una innegabile radice comune) e ogni tanto mi manca quella città odiosa e bellissima.

A Napoli ci sono tutti i miei più cari affetti – meno la pupa e il marito – e non credo che ritornerò ad abitarci. Non che Benevento sia il paradiso, ma di certo per me è più vivibile, raccolta e meno caotica. Un discreto compromesso. Vi parlerò anche dei difetti della città delle streghe.

Napoli mi fa troppo soffrire e proprio per questo non la difendo a prescindere, ma la conosco benino perché non solo l’ho vissuta, ma mi ha anche allevata e quindi posso permettermi di storcere il naso quando la vedo stereotipata in continuazione.

Uno dei suoi mali è proprio questa cartolina appiccicata ‘sole/mare/pizza/mandolino/munnezza/gomorra’, dove anche lo scippo diventa una esclamazione (molto pittoresco) per i turisti.
Questa cartolina mi offende e offende tutte le persone che ci vivono e lavorano con dignità ed educazione, voglia di fare e cambiare.

Ho pensato alla cartolina e a tutto il suo carico di immobilismo quando ho visto sprofondare il suo bellissimo golfo nella mia tazza di latte.

 

Annunci

Un pensiero su “Stereotipo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...