Scendere

09 scendereLe  scale sono ipnotiche, sono una grande metafora, una sana prospettiva e sono serie maestre.

Di solito nei palazzi sono lisce e regolari, mentre quelle mobili sono dentellate, quelle di città di basalto o di pietra. Tutte serbano un potenziale distruttivo, infatti scivolare mentre si scende è più rischioso che scivolare mentre sali le scale. 

Mi è capitato di ruzzolare con dolore su grossi e bianchi grandini e ci ho pensato proprio oggi mentre scendevo con la pupa in braccio – se cado? Evidentemente una parte del cervelletto avrà ripescato un ricordo remoto per avvisarmi e allertarmi che non era il caso di fare una frittata di pupa.

Maestre di meditazione e di riflessione sull’alto e il basso, sul senso dell’ascesa e della discesa, sul percorso intimo che di ognuno di noi dovrebbe aspirare ad iniziare.
Una sensazione caduta mi è rimasta addosso ancora ora, siamo fragili, fragilissimi e da mamma come potrò spiegare alla pupa che non ci si lancia a corpo morto senza guardare cosa c’è sotto?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...