Di albero e Dante

yogaC’era un tempo in cui ero disseminata, dispersa e confusa. Avevo bisogno di collocarmi in un tempo/luogo, avevo bisogno di sapere chi ero e soprattutto cosa ero, mi mancava la direzione.
Se Dante aveva smarrito la retta via, io cercavo la via, anche per smarrirla nel caso.
La via l’ho trovata molto lentamente grazie a quattro elementi combinati insieme molto a caso: la filosofia, la natura, la fotografia e lo yoga.
Come faccio a separarli?
Ad esempio si può separare lo yoga dalla fotografia?
No! Se è vero che fotografare come diceva Henri Cartier-Bresson: ‘È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore’. Allora è un tipo di allineamento che non si discosta dallo yoga – che vuole unire mente, corpo e anima.

Proprio in quest’unire, questo mettere sulla stessa linea, in questo cercare di essere ‘amica’ della conoscenza io mi sento a casa, nel mio campo che con profonda umiltà coltivo e lavoro, pratico e osservo.

Cerco di somigliare alla natura che scopro sempre e di nuovo e imparo ad essere albero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...