Colori

luceVoglio essere ottimista, ho molte di ragioni per essere grata alla vita, ma ci sono momenti in cui è difficile, tutto diventa difficile.

Perché il non dormire si mangia il sorriso, prende i pensieri, le idee, i progetti e li sbatte fuori a calci. La privazione di sonno si appropria delle mie energie, toglie i colori, mi tappa il naso rubandomi gli odori, mi scompiglia i capelli, mi immobilizza la schiena, mi rende una pessima persona e una madre mostro.

Nonostante l’immenso amore che nutro per lei, non riesco a dirmi beata che tutto passerà – anche se è così – non riesco a vivere sperando nel domani, ho bisogno di impiegare e spiegare l’oggi, l’ora. Cancellare il quotidiano, al momento non è nelle mie attitudini.

Sono due notti che dall’una alle cinque circa la Pupa non vuole dormire. Dentini? Colichette? Zanzare? Eccitabilità per nuove abilità motorie (vi dirò presto)? Sadismo nei confronti della mamma? Caldo? Fraddo? Fame? Sete?

Tutte e nessuna.

Sarà uno scatto di crescita a disturbare il sonno, non lo so, ma so di certo che non dormire sta complicando la mia vita come donna, mamma, moglie e soprattutto come sognatrice.

Come ci si comporta in questi casi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...