Novembre

picGrrrr Novembre, che mi combini! Ma chi ti ha detto di inaugurare la stagione delle febbri?

Perché di certo io no!

Chi ha detto al Signor Novembre di far ammalare in continuazione mia figlia?

Quello è l’asilo e il primo inverno serio di Pupa? Eh si lo so!

Cacca brutta, gengive gonfie, inappetenza, febbre alta, sonno disturbato, vomito estemporaneo, febbre che non scende, antibiotico che mi sta antipatico, dottore a casa (e la casa in condizioni che…), pioggia insistente e incessante e finalmente mia madre a salvarci un po’ con il suo incantare Pupa. A novembre Pupa ha avuto tre volte la febbre di cui l’ultima durata una settimana con temperature caraibiche e pogo selvaggio dei premolari.

Ovvio il coro di proteste: ‘oh ma l’asilo è così, signora lei non la deve mandare all’asilo per almeno 15 giorni. Ma è piccola, ma perché non fai venire una signora a casa? Ma, ma, ma, ma …  ma basta non si può?

Queste febbri mi hanno confuso, rallentato, spaventato. Non ho scritto, ho lavorato meno e i miei sentimenti sono diventati un groviglio che si è accampato nella gola. Logico, scontato e anche un po’ banale dire che mi manca il mio tempo, mi mancano cose ordinarie – mangiare, dormire, leggere, appuntare il da farsi – , ma Pupa non ha scelto di venire al mondo e al momento non posso delegare a nessuno la sua cura e non credo di averne voglia.

Questo è il primo inverno in cui sono stata costretta a rallentare, ho rallentato tutto perché pupa vuole solo me, le mie braccia, il mio seno, la mia attenzione, ma come fanno le altre mamme? come fate voi mamme splendide a non far ammalare i vostri figli, a fare lavoretti da mani d’oro, a cucinare come e meglio della nonna. Svelatemi il vostro segreto!

Dopo avervi pregato signore mie, mi rialzo da una posizione poco dignitosa e riprendo a scrivere, ad appuntare cose da fare, a continuare a sognare. Perché è importante non perdere mai la capacità di sognare, di lasciarsi fecondare dalle cose belle e soprattutto sentire di avere la forza di inseguire quei sogni non da sola, ma con  chi si ama.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...