Solstizio

 

nuda

Oggi è la giornata della musica. Chi se ne frega.

Non amo le giornate dedicate, ho sempre la sensazione che si deleghi al calendario ciò che invece deve essere pratica, azione, direzione.

Però oggi è il primo giorno d’estate, il Solstizio d’estate, il matrimonio divino tra luce e ombra, sole e luna, maschio e femmina, fuoco e acqua.
Dedico questo giorno a me stessa e a tutti i complementari che mi abitano, ma soprattutto dedico questo matrimonio a colui che mi accompagna.
Questo non è per me un momento facile, ridefinisco ancora una volta i contorni di donna, lo faccio con impegno e con gioia, ma che fatica!
Della mia piccina presto vi parlerò.

Una playlist in onore del matrimonio divino dovevo farla, una lista non una serie di brani, ma anche dischi che in questo periodo tornano a salutarmi con nuova luce.
La musica è così, segna il passaggio del tempo, perché è anche composta di tempo, di luce, di note, di silenzi, di dediche e in alcuni casi di beibebeibe.
Ci sono brani – e questi sono solo alcuni – che mi hanno medicato e ferito, ispirato e nutrito e ci sono cose che non posso più ascoltare.  Mi fermo qui.
Buon assaggio e buon ascolto.

RachelsMusic for Egon Shiele, l’intero album

Iron & WineHouse By The Sea

Federic ChopinNotturni

Aman ImanTinariwen

The DoorsRiders On The Storm

SantanaLet There Be Light

Talk TalkLaughing Stock
Non esiste un brano, per me il brano è tutto l’album.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...